Stefano Mazzolini

Biografia

Stefano Mazzolini nasce a Parma nel 1968. All'età di 9 anni viene candidato al premio "Disegno e Città" indetto dal comune di Parma.
Nel 1989 si diploma Maestro d'Arte in decorazione pittorica, all'istituto Paolo Toschi di Parma. Si dedica per diversi anni al restauro e conservazione di dipinti murali. Nel 1990 vive da prima a Londra e successivamente si trasferisce per un piccolo periodo a New York.
Conosce artisti locali con cui condivide un loft nel quartiere Queens. Il suo stile pittorico lo manifesta in modo gestuale e immediato, il tratto dinamico crea gocce di acrilico su carta, creando simpatici animaletti e giocosi fantasmini. Macchie pilotate ben gestite senza seguire disegni e progetti, sostituendo così il pennello con ampolle e spatola. Si formano intriganti ritratti, ambienti fiabeschi e animali mitologici, folletti che fluttuano, figure fantastiche animano un caos controllato. Nascono tra una fitta trama di spruzzi, tratti presici a delimitare contorni di sagome umane, accenni che agiscono nello spazio esprimendo azione ricche di spontaneità. Evidenziando il tutto con ombre a grafite ottiene evidenti effetti tridimensionali. Linee essenziali a sintetizzare ambientazioni minimali, generando vibranti sensazioni di libertà.

Biography

Stefano Mazzolini was born in Parma in 1968. At 9 years old is nominated for " Design and the City" organized by the town of Parma. In 1989 he graduated Master of Arts in decorative painting at Paolo Toschi Institute of Parma. He dedicates himself for several years in the restoration and conservation of wall paintings. In 1990, at first lived in London and then moved to a small period in New York. He knows local artists with whom he shares a loft in the Queens borough . His painting style as manifested in a gestural and immediate way, the dynamic stretch creates drops of acrylic on paper , creating cute little animals and playful ghosts . Pilot spots well managed without following drawings and plans , thus replacing the brush with spatula and ampoules . They form intriguing portraits, storybook settings and mythological animals , goblins floating , fantastic figures animate a controlled chaos . Arise from a dense network of splashes , strokes presici to define the contours of human silhouettes , hints that act expressing action in space full of spontaneity. Highlighting all the shadows with graphite gets obvious three-dimensional effects . Essential lines to synthesize minimal settings , creating vibrant sensations of freedom.

 

 

 

/

Galleria Pisarro c.f. PSRGNN59S30L736W • Privacy police • sito sviluppato da  Studio dmzdesign

JoomSpirit

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso Per avere informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, controlla la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.