Luigi Colombi Conte

BIOGRAFIA

SPINTE DINAMICHE INFORMI

Il pittore Conte è un indagatore dell’invisibile che si fa visibile. La sua espressività si radica nei territori misteriosi dell’inconscio, la cui voce si esprime attraverso uno spessore della materia stesa in chiave di informale puro. Tutto si svolge come in un grido costante, che evoca momenti spirituali, alla ricerca di un’ipotesi di salvezza. Egli opera in chiave di contrappunti, di strappi e di ricongiungimenti, senza compromessi rispetto al riconoscibile. L’unica traccia concreta è la realtà del colore, fine a se stesso, come scelta di verità assoluta. Conte non è un informale espressionista di tradizione. Rispetto ai maestri del secolo scorso, che connotavano la non forma con intenzione naturalista o esistenziale - avendo Francesco Arcangeli come loro sensibile maître à penser, studioso che ricercava verità immanenti nelle sperimentazioni visuali legate a stati d’animo o a emozioni interiori e perciò risolte col puro pigmento - questo artista attua, in modo assolutamente personale, una modalità illusoria e allusiva, legata a una concettualità che si esprime esclusivamente attraverso le tensioni e le variabili di tecniche miste utilizzate con notevole sapienza linguistica. La sua contemporaneità risiede nel forte impatto visivo che lo accosta piuttosto ai concettuali americani dell’Action Painting, oppure ai maestri francesi degli anni Sessanta. L’intenzione espressiva di questi lavori è spirituale e drammatica, trasmettendo una concezione dello spazio pittorico come espansione macrocosmica di un pensiero filosofico.

 

Biography

DYNAMIC THRUST TELL

The painter Conte is an investigator of the invisible that becomes visible . Its expression is rooted in the mysterious territories of the unconscious , whose voice is expressed through a thickness of the material lying in the key of informal pure . Everything takes place in a constant cry that evokes spiritual moments , in search of a hypothesis of salvation. He operates in the key of counterpoint , of tears and reunions , uncompromising respect to recognizable. The only trace is the concrete reality of color, an end in itself , as the choice of absolute truth. Conte is not a casual expressionist tradition. Compared to the masters of the last century , that marked, the form with no intention naturalist or existential - Francesco Arcangeli as having their sensitive maître à penser , a scholar who sought truth inherent in visual experiments related to moods or inner emotions and therefore resolved with mere pigment - this artist putting in an absolutely personal way , a way deceptive and allusive , tied to a conceptuality which is expressed exclusively through the tensions and the variables of mixed techniques used with considerable linguistic knowledge . Its modernity lies in the strong visual impact that the conceptual approaches rather to the American Action Painting , or the French masters of the sixties. The intention of this work is expressive and dramatic spiritual , conveying a conception of pictorial space as macrocosmic expansion of philosophical thought .

 

 

 

/

Galleria Pisarro c.f. PSRGNN59S30L736W • Privacy police • sito sviluppato da  Studio dmzdesign

JoomSpirit

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso Per avere informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, controlla la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.